Un fiore al giorno

“Oltre a disegnare mattonelle amo le storie. Mi piace ascoltare. Riscrivere ogni cosa calcando d’immaginazione. Ho un udito ballerino e una fantasia complementare. Indosso ogmi giorno un fiore diverso nei capelli, forse perché un fiore diverso e’ il mio essere. Scrivo da quando avevo 5 anni. Infiniti quaderni di alfabeto. Visioni. Immagini. Con le minuscole. Con le maiuscole. Solitamente dopo aver realizzato un disegno a forma di lettere mi veniva fame. E scrivevo sempre. E non ho mai mangiato tutto quello che desideravo.

Il mio psicologo mi ha consigliato di dire questo.”

VanityFatDesign

Annunci